fbpx

Quanto tempo ci vuole per guadagnare con un blog?

Quindi, quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog? 

Bene, voglio iniziare impostando un’aspettativa molto chiara: fare soldi da un blog non è facile

In effetti, è molto difficile. 

Indipendentemente dall’argomento su cui scegli di aprire un blog, gareggerai contro persone che hanno bloggato per anni.

Inoltre, non c’è alcuna garanzia che guadagnerai dal tuo blog. 

Il tempo necessario per guadagnare da un blog varia a seconda di diversi fattori (che esploreremo di seguito).

Detto questo, fare soldi con un blog non è impossibile. 

Conosco molti esempi di blogger di successo che si sono ritagliati un’attività redditizia in una vasta gamma di nicchie, nonostante l’elevata concorrenza esistente. 

E puoi imparare a farlo anche tu.

Tuttavia, è estremamente importante impostare aspettative realistiche su quanto tempo ci vorrà per iniziare a guadagnare dal tuo blog, altrimenti, quasi sicuramente raggiungerai la frustrazione e il burnout nel tuo primo anno se non vedi i risultati desiderati.

Quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog? (2023)

Ora, senza ulteriori indugi, approfondiamo questa importante domanda…

Tabella dei Contenuti

Quanto tempo ci vuole per guadagnare da un blog?

Nella maggior parte dei casi, dovresti aspettarti che siano necessari dai 6 ai 12 mesi (minimo) di blogging coerente e promozione dei tuoi contenuti per iniziare a guadagnare qualcosa dal tuo blog. 

Quando si tratta di guadagnare €1.000 al mese di reddito da blog, aspettati che richiedano da 1 a 2 anni di impegno costante per la maggior parte delle persone.

Ancora più importante, però, è che non c’è una risposta unica per tutti e la cosa migliore che posso dirti è che dipende da molti fattori.

Puoi guadagnare più velocemente da un blog? 

Assolutamente. 

Conosco alcuni blogger che hanno raggiunto €100.000+ nel loro primo anno di blogging. 

Tuttavia, ne conosco molti altri che hanno bloggato per 2 o 3 anni e stanno ancora lottando per raggiungere un consistente reddito di €100/mese.

Quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog infografica.

Ecco una rapida ripartizione di come stabilirei le aspettative temporali per guadagnare con un blog (secondo la mia esperienza):

  • Guadagnare €100 al mese con il blog: da 6 a 12 mesi.
  • Guadagnare €1.000 al mese con il blog: da 1 a 2 anni.
  • Guadagnare €10.000 al mese con il blog: da 3 a 4 anni.
  • Guadagnare €25.000 al mese con il blog: da 4 a 5 anni.
  • Guadagnare €50.000 al mese con il blog: da 5 a 6 anni.

Ancora una volta, voglio ribadire che guadagnare €50.000 al mese da un blog non è la “norma”

Raggiungere questo livello di reddito richiede molto tempo e fatica… e ho avuto la fortuna di fare amicizia con molti blogger di grande successo che mi hanno aiutato lungo il mio percorso.

Il numero di blogger che conosco e che guadagnano €50.000 al mese (o più) non è enorme e, a questo punto, abbiamo tutti attività molto diversificate che includono fonti di reddito come libri, corsi, podcasting, pubblicità, sponsorizzazioni, freelance o consulenza, affiliate marketing, prodotti fisici, e altro ancora.

Li esploreremo in dettaglio più avanti in questa guida.

Sfortunatamente, non esiste una risposta semplice a “quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog?” 

Il blog è un investimento a lungo termine: queste fonti di reddito richiedono tempo per essere costruite su solide fondamenta.

Quanti soldi possono guadagnare i blogger?

In media, i blogger full time pieno guadagnano circa €45.000. 

Tuttavia, la quantità di denaro guadagnata dai blogger può variare notevolmente. 

Considerando i blogger part-time, la maggior parte dei blogger guadagna molto poco (meno di €1.000 all’anno), specialmente nel primo anno di blogging.

Man mano che il tuo traffico cresce, avrai maggiori opportunità di fare soldi con il blog e iniziare a guadagnare molto di più da esso. 

Oggi guadagno dai €25.000/mese ai €60.000/mese dal mio blog, il che rappresenta per me un bel cuscinetto di risparmi extra (una quantità di denaro molto significativa).

Negli ultimi anni, ho guadagnato tra i €250.000 e i €500.000 all’anno come blogger (part-time), che personalmente ritengo siano un sacco di soldi che hanno un impatto importante sulla qualità della mia vita. 

Le entrate del mio blog possono variare parecchio a seconda di quanto stanno andando bene determinati articoli per quanto riguarda il traffico e le entrate derivanti dalle affiliazioni, quanti clienti accetto e tante altre variabili.

Ora parliamo di alcuni di quei fattori che influiranno sul tempo necessario per guadagnare con il tuo blog.

7 fattori che influenzano il tempo necessario per guadagnare con un blog

Cristian Iovino Blogger, Consulente di digital marketing, Podcaster

La tua capacità di iniziare a guadagnare dal tuo blog dipenderà fortemente dalla quantità di tempo, impegno e risorse che sei in grado di dedicare a diversi fattori. 

Ecco i fattori più incisivi da tenere a mente:

1. Numero di articoli sul blog

Scrivere più articoli (mantenendo la qualità alta) può aumentare le tue possibilità di guadagnare più velocemente dal tuo blog. 

Aneddoticamente, la maggior parte dei blogger che conosco che pubblica articoli più frequentemente… guadagna di più dai propri blog.

Sebbene questa non sia una scienza esatta, le probabilità sono a favore di più articoli di blog che si traducono in un aumento del tuo traffico e quindi ti danno maggiori opportunità di monetizzare il tuo blog.

2. Metodi di monetizzazione

Il numero e le tipologie di metodi per monetizzazione un blog che scegli di perseguire influiranno anche sulla velocità con cui inizi a guadagnare dal tuo blog. 

Alcuni dei modi più comuni per monetizzare un blog includono pubblicità, marketing di affiliazione, post sponsorizzati e vendita di prodotti digitali o fisici.

In seguito esploreremo tutti questi metodi di monetizzazione (e altri ancora), ma l’aspetto principale è che sperimentare diversi metodi di monetizzazione ti aiuterà a trovare quelli che funzionano meglio sia per il tuo blog che per il tuo pubblico.

3. Quantità di lettori

Più lettori mirati ottiene il tuo blog, più soldi puoi potenzialmente guadagnare. 

Questo perché più lettori si traducono in più visualizzazioni di pagina, il che a sua volta porta a maggiori entrate pubblicitarie, più vendite di affiliazione e maggiori opportunità per post sponsorizzati o partnership.

Ottenere più traffico sul tuo blog e aumentare le visualizzazioni di pagina può richiedere tempo, ma concentrarti sulla creazione di contenuti di alta qualità, utilizzare le migliori pratiche SEO e promuovere i tuoi contenuti attraverso i giusti canali social e guest post ti aiuterà ad accelerare esponenzialmente l’acquisizione di nuovo traffico.

4. Qualità dei post sul blog

La qualità dei post del tuo blog influenzerà anche la velocità con cui inizi a guadagnare. 

La creazione di contenuti di alta qualità, informativi e coinvolgenti può aiutare ad attrarre e fidelizzare i lettori, il che porterà a maggiori opportunità di monetizzare il tuo blog.

Con il boom della creazione di contenuti AI, cosa dovresti fare? 

Anche se i migliori strumenti di scrittura basati sull’intelligenza artificiale ti aiuteranno sicuramente a bloggare più velocemente, non sono una soluzione copia e incolla: i blogger che avranno più successo in questa nuova era sono quelli che si appoggiano ai loro nuovi superpoteri di intelligenza emotiva e iniettano vera umanità nei loro contenuti.

5. Atteggiamento e mentalità

Spero di non essere il primo a dirtelo… ma il blogging fino a €10.000/mese o più sarà un lungo viaggio (per quasi tutti). 

Il tuo atteggiamento nei confronti del blog e il rapporto che sviluppi con il tuo blog giocheranno un ruolo fondamentale nel tempo necessario per fare soldi.

Stabilire aspettative realistiche ti aiuterà a sviluppare un atteggiamento positivo e persistente che può aiutarti a superare le inevitabili sfide, battute d’arresto e continuare a lavorare sulle strategie di blogging che ti porteranno ai tuoi obiettivi di blogging.

6. La nicchia del tuo blog

La nicchia che scegli per il tuo blog può anche influire la velocità con cui inizi a guadagnare. 

Alcune nicchie sono più redditizie di altre e alcune potrebbero avere più concorrenza. 

Fare ricerche e scegliere una nicchia che sia in linea con i tuoi interessi e le tue competenze può aiutarti nel tuo viaggio verso il successo. 

Dai un’occhiata al mio elenco di nicchie di blog redditizie per ulteriore ispirazione.

7. Tempo

Infine, è importante ricordare che fare soldi con un blog richiede tempo e che non ci sono mai garanzie.

Se qualcuno promette che guadagnerai una certa quantità di soldi dal tuo blog seguendo la loro formula, corri per le colline. 

Ciò che funziona per una persona, potrebbe non essere direttamente applicabile a un’altra e può portare a disillusione, frustrazione e rinuncia al tuo blog. 

Bloggare non è uno schema per arricchirsi velocemente

È il processo di costruzione di un vero business online, che richiede impegno costante, pazienza e dedizione. 

Tuttavia, con le giuste strategie e la giusta mentalità, è possibile iniziare a guadagnare con il tuo blog entro un lasso di tempo ragionevole.

8 modi intelligenti per iniziare a guadagnare con un blog

Cristian Iovino risponde a quanto tempo ci vuole per fare soldi da un blog

Sei qui perché vuoi sapere quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog? 

Bene, ingrandiamo ed esploriamo alcuni dei modi più popolari per fare soldi con i blog.

Dai contenuti sponsorizzati al marketing di affiliazione, pubblicità, corsi online, libri (ed eBook), prodotti fisici, freelancing e sponsorizzazioni.

1. Contenuti sponsorizzati

Il contenuto sponsorizzato è una forma di pubblicità in cui le aziende ti pagheranno per creare contenuti che promuovono i loro prodotti o servizi. 

Ciò può includere articoli di blog, video, post sui social media e altro. 

Pensa ai contenuti sponsorizzati come a una partnership tra te e un brand che sei entusiasta di condividere con il tuo pubblico. 

Ecco un esempio di un articoli sponsorizzato che ho scritto per Fiscozen un paio di anni fa.

Quando crei contenuti accattivanti e di alta qualità in linea con il loro marchio, ti compenseranno per il tuo lavoro. 

Assicurati solo che i brand con cui scegli di lavorare siano in linea con gli interessi dei tuoi lettori. 

Ad esempio, se sei un food blogger, promuovere un nuovo gadget da cucina potrebbe essere una scelta naturale.

Sii trasparente riguardo alle tue partnership sponsorizzate e fai sapere ai lettori che hai ricevuto un compenso per il post. 

Infine, non limitarti a rigurgitare i punti di discussione di un’azienda: aggiungi la tua voce e personalità ai contenuti che crei.

I contenuti sponsorizzati possono essere un ottimo modo per monetizzare il tuo blog, ma è importante farlo bene.

2. Marketing di affiliazione

Uno dei modi migliori per monetizzare il tuo blog è attraverso il marketing di affiliazione, che è stata la mia più grande fonte di entrate derivante dal mio blog nel corso degli anni. 

In poche parole, il marketing di affiliazione è quando promuovi prodotti o servizi gestiti da altre società (o persone) sul tuo blog e guadagni una commissione per ogni vendita effettuata tramite il tuo link di affiliazione. 

Ecco tutti i migliori programmi di affiliazione per blogger.

Pensalo come un portavoce di un prodotto o servizio in cui credi sinceramente.

Quando i tuoi lettori fanno clic sul tuo link di affiliazione ed effettuano un acquisto, guadagni una percentuale sulla vendita.

Inizia con il marketing di affiliazione nel tuo settore identificando prodotti o servizi in linea con la tua nicchia, il tuo pubblico e i tuoi valori. 

Ad esempio, se il tuo blog è incentrato sulla vita sana, potresti promuovere integratori per la salute, servizi di consegna pasti o attrezzature per il fitness. 

Quindi, iscriviti ai programmi di affiliazione relativi a quei prodotti o servizi che desideri promuovere.

Il programma di affiliazione di Amazon è uno dei programmi di affiliazione più popolari, ma ce ne sono letteralmente centinaia di altri là fuori.

Una volta che inizi a promuovere prodotti al tuo pubblico, fai attenzione a non sembrare troppo commerciale o promozionale: la fiducia è difficile da guadagnare e facile da distruggere. 

Invece, concentrati sul fornire valore ai tuoi lettori e mostrare in che modo il prodotto o servizio può avvantaggiare anche loro.

3. Annunci sul blog

Una volta che il tuo blog sta attirando un pubblico decente (si pensi a oltre 5.000 lettori mensili), l’hosting di annunci sul blog diventerà una buona opzione di monetizzazione. 

Tuttavia, non tutti gli annunci sono creati uguali e il semplice schiaffo di alcuni annunci sul tuo sito probabilmente non produrrà i risultati sperati.

Ecco alcuni consigli per aiutarti a ottenere il massimo dagli annunci sui blog una volta aperta quella porta:

  • Scegli gli annunci giusti: è importante scegliere annunci pertinenti al contenuto del tuo blog e agli interessi dei tuoi lettori. Ad esempio, se il tuo blog è incentrato sulla cucina, l’hosting di annunci per utensili da cucina o libri di ricette sarà più efficace degli annunci per l’elettronica o la moda.
  • Sii strategico con il posizionamento degli annunci: il posizionamento dei tuoi annunci può influire in modo significativo sulla loro efficacia. Gli annunci inseriti nella barra laterale o nell’intestazione del tuo blog tendono ad avere un rendimento migliore rispetto a quelli posizionati nella parte inferiore della pagina. Prendi in considerazione l’utilizzo di reti pubblicitarie per blog come Google AdSense che inseriscono automaticamente gli annunci in posizioni ottimali.
  • Non esagerare: mentre gli annunci pubblicitari possono essere un ottimo modo per guadagnare denaro, troppi annunci possono essere travolgenti e allontanare i tuoi lettori. Inoltre, ridurranno le prestazioni del tuo sito web e renderanno più difficile il posizionamento nei risultati di ricerca organici. Sii selettivo con il numero di annunci che visualizzi sul tuo sito ed evita di utilizzare annunci pop-up intrusivi.

Ricorda: gli annunci dovrebbero integrarsi con i contenuti del tuo blog. 

Scegliendo gli annunci giusti (e le reti pubblicitarie giuste), posizionandoli strategicamente, evitando di sovraccaricare il tuo sito di annunci e monitorando i tuoi risultati, puoi sbloccare un potenziale di guadagno più elevato e allo stesso tempo fornire valore ai tuoi lettori.

4. Corsi online

I corsi online sono diventati sempre più popolari negli ultimi anni e per una buona ragione. 

Sono un ottimo modo per condividere le tue conoscenze con un pubblico più ampio e generare un flusso costante di entrate.

La creazione di un corso online può sembrare scoraggiante all’inizio, ma non è così complicata come sembra. 

Che tu sia un esperto di cucina, fotografia o marketing, puoi sfruttare la tua esperienza per creare un corso che risuoni con il tuo pubblico.

Inoltre, ci sono diverse piattaforme che puoi utilizzare per ospitare il tuo corso online e attingere a un pubblico esistente di studenti alla ricerca di ottimi contenuti educativi. 

Alcuni dei più popolari sono TeachableUdemy e Skillshare.

Queste piattaforme forniscono tutti gli strumenti necessari per creare e vendere i tuoi corsi, inclusi modelli di progettazione dei corsi, elaborazione dei pagamenti e strumenti di marketing. 

Assicurati solo di creare contenuti di alta qualità che diano valore al tuo pubblico.

5. Libri (ed eBook)

I libri sono stati una fonte di conoscenza e intrattenimento per secoli e, con l’avvento della tecnologia, gli eBook hanno rivoluzionato il modo in cui leggiamo. 

Scrivere un libro o un eBook può sembrare scoraggiante, ma può essere suddiviso in passaggi molto gestibili.

Innanzitutto, scegli un argomento che sia in linea con la nicchia del tuo blog (in cui hai esperienza). 

Quindi, delinea la struttura del libro e crea un programma di scrittura per mantenerti responsabile. 

Considera anche che puoi creare un eBook man mano che pubblichi più contenuti sul tuo blog e successivamente unire quei contenuti.

Piattaforme di autopubblicazione come Amazon Kindle Direct Publishing e Barnes & Noble Press semplificano la pubblicazione del tuo libro o eBook e guadagnano royalties. 

Puoi anche esplorare le opzioni di pubblicazione tradizionali se vuoi seguire questa strada, anche se ti aiuterà molto a creare prima un pubblico online considerevole. 

Quindi, una volta pubblicato il tuo libro, puoi promuoverlo sul tuo blog, nella tua mailing list e sui tuoi canali social.

6. Prodotti fisici

Mentre i prodotti digitali come corsi ed eBook sono opzioni popolari per i blogger per fare soldi, anche i prodotti fisici possono essere una strada redditizia da considerare. 

Se il tuo blog è un negozio online (proprio come un negozio fisico), puoi provare a rifornirlo di prodotti di cui beneficeranno i tuoi lettori.

La domanda difficile è: che tipo di prodotti fisici dovresti vendere sul tuo blog? 

Dipende dalla tua nicchia e dal tuo pubblico. 

Se hai un blog di cucina, ad esempio, potresti vendere gadget da cucina o libri di cucina. 

Se scrivi un blog sulla moda, potresti vendere abbigliamento, gioielli fatti a mano (una delle idee per le piccole imprese più popolari) o accessori.

La vendita di prodotti fisici richiede uno sforzo maggiore rispetto alla vendita di prodotti digitali, in quasi tutte le situazioni. 

Dovrai procurarti o creare i prodotti (o elaborare accordi di distribuzione per la rivendita), gestire la spedizione e l’adempimento e occuparti del servizio clienti. 

Tuttavia, ci sono molte piattaforme e strumenti come Shopify che possono aiutarti a semplificare questo processo.

7. Libero professionista e consulenza

Se vuoi ridurre drasticamente il tempo necessario per fare soldi con il blog, considera il freelancing. 

Tutto quello che devi fare è iniziare a contattare i potenziali clienti e proporgli come puoi aiutarli. 

Vendere i tuoi servizi come libero professionista ti consente anche di lavorare in remoto progetto per progetto, permettendoti di lavorare da qualsiasi parte del mondo.

Come libero professionista (o consulente), puoi impostare le tue tariffe. 

Puoi addebitare in base alla tua esperienza, competenza e al valore che puoi aggiungere a un cliente. 

Ciò ti consente di guadagnare un reddito più significativo di quello che potresti ottenere attraverso i tradizionali annunci o il marketing di affiliazione nei primi giorni del tuo blog.

Per iniziare con il freelance (o la consulenza), inizia identificando la tua nicchia e i servizi che puoi fornire in base alle tue capacità ed esperienza. 

Cerca il tuo mercato di riferimento per determinare come puoi aggiungere valore alle loro attività. 

Prendi in considerazione la possibilità di creare un portfolio del tuo lavoro, contattare la tua rete per vedere se hanno bisogno di aiuto e invia e-mail a freddo ai potenziali clienti. 

Puoi anche utilizzare siti di lavoro freelance e altre bacheche di lavoro più di nicchia per trovare clienti e opportunità.

8. Sponsorizzazioni di podcast

Sapevi che le sponsorizzazioni di podcast sono spesso più redditizie delle tradizionali sponsorizzazioni di blog? 

Quando qualcuno sta ascoltando un podcast, è un pubblico piuttosto in cattività, che presta tutta la sua attenzione all’ospite.

Aprire un podcast insieme al tuo blog è molto più allettante. 

Dai un’occhiata alla mia guida per valutare se aprire un blog o un podcast per prendere questa decisione.

Le sponsorizzazioni di podcast spesso hanno tariffe più elevate rispetto alle sponsorizzazioni di blog. 

Per attirare grandi sponsor di podcast, devi prima creare un podcast forte con un pubblico dedicato.

Gli inserzionisti vogliono collaborare con podcast che abbiano un ascolto affidabile, quindi concentrati sulla creazione di contenuti di alta qualità che facciano tornare il tuo pubblico settimana dopo settimana. 

Una volta che hai un podcast solido e una fedele base di fan, inizia a contattare potenziali sponsor.

Molte aziende sono ansiose di collaborare con i podcaster, quindi non aver paura di metterti in gioco. 

Le sponsorizzazioni di podcast possono essere molto redditizie, quindi non venderti allo scoperto.

Conosci il tuo valore e sii disposto a negoziare per un equo compenso.

Piaccia o no, il successo nel blogging richiede molta dedizione e duro lavoro. 

Considerazioni finali su quanto tempo ci vuole per fare soldi con un blog? (Definire aspettative realistiche)

Alla fine della giornata, il blog non è un modo semplice per iniziare a fare soldi. 

Nella maggior parte dei casi ci vuole una buona quantità di tempo (6-12 mesi per la maggior parte delle persone per iniziare a guadagnare qualcosa).

Come puoi vedere, quanto tempo ci vuole per iniziare a guadagnare da un blog dipende da molti fattori. 

Mentre il tempo medio per guadagnare €1.000/mese è compreso tra 1 e 2 anni per la maggior parte dei nuovi blogger, è possibile iniziare a guadagnare entro 6 mesi o meno se ti concentri sulla creazione di contenuti di alta qualità, sperimentando metodi di monetizzazione e promuovendo il tuo blog in modo efficace.

Ci vogliono uno sforzo e una sperimentazione costanti per ottenere una quantità significativa di entrate da un blog: consiglio sempre ai nuovi blogger di avere un’altra fonte di reddito come un lavoro remoto a tempo pieno con un po’ di flessibilità o lavori freelance, mentre stai costruendo slancio con il tuo blog.

Ricorda, il blogging è un gioco a lungo termine e il successo richiede impegno e dedizione costanti.

Ecco alcune altre guide che ti consiglio di leggere quando si tratta di stabilire aspettative realistiche per crescere (e trarre profitto) da un blog:

0 0 Voti
Valutazione Articolo
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Scopri i miei servizi!

Dove imprenditori, freelance, creators e influencer trovano la soluzione alle proprie esigenze.

 

Ti accompagno nella creazione, lo sviluppo e la crescita del tuo business.

Dalla consulenza di web marketing strategico e operativo, allo sviluppo di siti web ed eCommerce.

0
Ti è stato utile? Per favore, lascia un commentox
()
x

Vuoi creare un blog di successo?

Inserisci il tuo nome e indirizzo e-mail e avrai accesso istantaneo al mio corso per creare un blog di successo capace di generare oltre 10.000€ al mese.