fbpx
come scrivere un articolo per blog efficace

Come scrivere un articolo per blog nel 2023: La guida definitiva per i blogger

Certo ci vuole tempo, fatica e pratica per diventare uno scrittore forte. 

Ma se vuoi imparare a scrivere articolo per il tuo blog che ti porterà nuovi lettori e catturerà quelli esistenti, puoi iniziare da questa guida e fare progressi significativi.

Scrivo qui da più di 5 anni, e in questo periodo sono passato dall’imparare come creare un blog, al perfezionamento di un processo di scrittura step-by-step che ha portato il mio blog a oltre 47.000 lettori mensili.

Nella guida di oggi su come scrivere un articolo per blog, vedremo un pò tutto, da come comprendere meglio i tuoi lettori, alla mia formula per generare idee creative per articoli che attireranno l’attenzione dei lettori, come scrivere titoli efficaci che incoraggino di più il click, come strutturare un post del blog per la massima leggibilità, storytelling e molto altro.

Come scrivere un articolo per blog nel 2023 (template gratuito e tutorial step-by-step)

Tabella dei Contenuti

Ora, non c’è modo per dirtelo in maniera semplice, quindi mi limiterò a dirlo…

I blogger che cercano di promuovere i loro blog, aumentare il traffico o persino mantenere le loro classifiche di ricerca organiche esistenti, affrontano una battaglia in salita che si dirige verso il futuro.

Tanto per cominciare, Google sta inviando meno traffico organico ai siti Web oggi, cannibalizzando persino le entrate pubblicitarie, a favore di mantenere i ricercatori sulle proprietà di Google o di fornire loro risposte immediate sotto forma di snippet.

Inoltre, c’è stata una tendenza crescente verso il crollo (gratuito) della copertura social e del coinvolgimento sulle principali piattaforme come Facebook, Instagram e LinkedIn. 

Secondo le ultime statistiche sui blog, la maggior parte degli articoli riceve effettivamente meno di 4 condivisioni social e 0 backlink.

E anche se non sorprende, la competizione sta salendo alle stelle con oltre 4 milioni di nuovi blog post pubblicati ogni giorno.

C’è una corsa nel fornire contenuti veramente utili, ben studiati e trasformativi per i lettori di oggi.

Ecco perché imparare a scrivere un blog post che sia molto al di sopra della concorrenza (in quanto fornisce un immenso valore per i lettori) è così cruciale nel 2023.

Nonostante la concorrenza sia più agguerrita che mai, qui nasce anche l’opportunità. 

Se sei disposto a dedicare tempo e sforzi per imparare a scrivere un articolo per blog in grado di bilanciare i delicati compiti di intrattenere e risolvere le sfide dei tuoi lettori, allora non avrai problemi a superare gli altri nel tuo settore.

Nonostante tutte queste sfide per imparare a far crescere un blog, il blog rimane uno dei modi più efficaci per insegnare, ispirare e coinvolgere un pubblico.

Allora, cosa deve fare un blogger nel mondo di oggi?

Dopo aver passato ore ad analizzare i post del mio blog di maggior successo (articoli che sono stati letti milioni di volte), ho messo insieme questa guida passo passo su come fare un articolo che ti aiuterà ad aumentare il traffico, a trovare il tuo pubblico di destinazione e a farli tornare per saperne di più. 

Per prima cosa, se sei totalmente nuovo nel blogging , ho anche messo insieme la guida definitiva per aprire un blog di successo

In realtà portare il tuo blog online e ottimizzarlo come si deve è il primo passo per imparare a scrivere un blog post che attiri i lettori, e la mia guida di 25.000 parole per creare un blog ti ti metterà nella posizione migliore capace di farti portare migliaia di lettori al tuo blog nel prossimo, ma non lontano futuro.

Bene, ora tuffiamoci nella mia guida su come si scrive un blog post che catturerà i lettori e porterà più traffico al tuo blog.

1. Conosci il pubblico del tuo blog

Prima ancora di iniziare a imparare a scrivere un articolo, dovrai scegliere una nicchia su cui bloggare e identificare una serie di idee per argomenti che cattureranno effettivamente l’attenzione dei tuoi lettori.

Approcciati alla scrittura di blog post come se stessi avviando una conversazione: inizia trovando un terreno comune.

Per fornire valore ai tuoi lettori, devi scrivere di cose che vogliono sapere, non solo di quello che vuoi dire loro.

Come scrivere un blog post e trovare contenuti pertinenti per i tuoi lettori

Sai davvero a cosa è interessato il tuo pubblico target?

In caso contrario, questa è la tua missione più importante in assoluto in questa fase. 

Tieni presente che comprendere il tuo pubblico è molto diverso dall’attività di semplice ricerca di parole chiave e identificazione di opportunità che potrebbero attirare lettori. 

L’obiettivo non è capire quali argomenti sono popolari in generale. Stai cercando di capire cosa vuole sapere il tuo pubblico, in quanto si riferisce ai tuoi interessi.

Chiunque può dedicare dieci minuti alla ricerca di quali parole chiave ottengono un sacco di traffico di ricerca su Internet e iniziare a scrivere un post sul blog.

Ma non è così che costruisci relazioni autentiche (o sviluppi un business plan per blog a lungo termine) con i tuoi lettori e li lasci desiderosi di tornare per saperne di più.

Gli hack di contenuti a breve termine non ti porteranno lontano e i motori di ricerca stanno migliorando molto nel mostrare ai propri utenti solo i contenuti migliori, più affidabili e autorevoli in assoluto.

Ecco alcuni dei miei modi preferiti per iniziare a individuare argomenti significativi di cui so che dovrò scrivere un articolo per i miei lettori, rispondendo prima a questo tipo di domande:

  • Quali sono le esigenze più urgenti dei miei lettori a lungo termine?
  • Quali preoccupazioni hanno in testa oggi?
  • Quali sono le loro abilità e livelli di abilità?
  • Che ne dici di un’area di interesse generale di cui sono interessati?
  • Che tipo di obiettivi hanno per se stessi? (Questi dovrebbero tenere traccia dei tuoi obiettivi di blogging)
  • C’è qualche mia esperienza unica che posso condividere ed essere riconoscibile?

Immergiti nel mio elenco epico di oltre 201 idee per post sul blog che puoi utilizzare per creare contenuti accattivanti per il tuo blog da oggi stesso.

Se investi del tempo per sondare i tuoi lettori e capire veramente da dove provengono (incluso tutto, dai loro sentimenti sul nome del tuo blog agli argomenti che stai trattando), imparerai come scrivere un post che colpisca il fulcro dei loro bisogni

A un livello più dettagliato, ecco alcune tattiche più precise per scoprire gli argomenti che i tuoi lettori sono più interessati a conoscere:

  • Chiedi loro: può sembrare troppo semplice, ma non c’è niente di meglio che parlare direttamente con i tuoi lettori. Esegui un sondaggio con uno strumento come SurveyMonkey  o Typeform, un sondaggio su Instagram o invia un questionario direttamente alla tua lista come parte delle tue iniziative di email marketing. Trova altre community online dove ci sono lettori più attivi e chiedi lì. Indipendentemente dal metodo che scegli, otterrai preziose informazioni quando ti prendi il tempo per porre domande significative.
  • Usa il completamento automatico di Google: non hai ancora molti lettori a cui chiedere? Prova il completamento automatico di Google. Quando inizi a digitare le parole nel campo di ricerca di Google, vengono visualizzati diversi suggerimenti di ricerca in base a milioni di altre ricerche Google correlate. Queste previsioni possono darti un sacco di informazioni sulle intenzioni dell’utente ed evidenziare diversi argomenti correlati che puoi esplorare per rispondere in modo completo alle domande che i tuoi lettori pongono ai motori di ricerca.
  • Guarda cosa chiedono le persone su Quora : inserisci un argomento in Quora e vedrai quasi sempre una miriade di domande pertinenti (e risposte relative a quell’argomento). Questa tecnica di ricerca è una miniera d’oro per scoprire esattamente ciò che lettori come il tuo potrebbero voler sapere o saperne di più.

Perché mi sento così forte per questo, lo dirò ancora una volta…

Il viaggio per imparare a scrivere un articolo che le persone vorranno effettivamente leggere inizia (e come vedrai presto, finisce) con la prima comprensione di quelle persone.

Più stretta è la tua connessione con i tuoi lettori, più autentico sarà il tuo contenuto a lungo termine.

2. Scrivi un titolo intelligente per ogni articolo del tuo blog

Come scrivere un titolo intelligente per i tuoi articoli

L’importanza di sapere come scrivere un titolo intrigante, non può essere sopravvalutata quando stai imparando a scrivere un blog post.

I titoli forti sono strumenti di marketing. 

Rappresentano il tuo articolo sulle piattaforme di social media, nei risultati di ricerca di Google e all’interno delle e-mail.

Prima ancora che le persone inizino a leggere l’articolo che hai scritto, il tuo titolo sta già plasmando la loro opinione su di esso.

Infatti, 6 persone su 10 riferiscono di leggere solo il titolo di un contenuto prima di condividere il post sui social network come Facebook, Instagram o LinkedIn.

Quindi, come si scrive un titolo accattivante che incoraggi le persone a leggere, fare click e condividere?

Iniziamo con una citazione di uno dei miei mentori di marketing preferiti, Seth Godin, dove riassume in modo succinto il fatto che… grandi idee nascono lavorando sul volume.

“Le buone idee vengono da quelle cattive, ma solo se ce ne sono abbastanza.” – Seth Godin

La lezione tattica che possiamo trarre da Godin è che, sebbene sia importante dedicare un po’ di tempo al titolo quando impari a scrivere un articolo che incoraggi i clic e le condivisioni, non puoi nemmeno permetterti di rimanere bloccato cercando di creare il titolo perfetto.

Ciò è particolarmente vero perché stai appena iniziando il processo di scrittura del tuo post e hai ancora una pagina bianca che ti fissa.

Invece di passare ore su un titolo in anticipo, inizia con un semplice titolo provvisorio che puoi modificare in seguito.

Ad esempio, quando ho iniziato a leggere l’articolo che stai leggendo in questo momento, il mio titolo provvisorio “Come scrivere un articolo” era volutamente molto semplice.

Man mano che procedevo nel processo di scrittura dello schema di un blog post, e poi scrivevo effettivamente l’articolo, il titolo ha preso più forma quando ho identificato e chiarito tutti i componenti operativi necessari per produrre la guida definitiva per imparare a scrivere un articolo per blog.

Prima di pubblicare originariamente questa guida, il titolo completo è diventato “Come scrivere un articolo nel 2023: la guida di scrittura definitiva per i blogger” , che è stato notevolmente ampliato (e reso più interessante) per i potenziali lettori che si imbattono in questa guida sui social media, nei motori di ricerca o altro.

titolo per la scrittura di un blog capace di attrarre lettori

Analizziamo alcuni elementi di come scrivere il titolo di articolo per blog che sia accattivante:

  • Usa i numeri: uso l’anno in corso nel titolo, facendo in modo che (1) risalti visivamente nei risultati di ricerca organici e (2) comunichi molto rapidamente ai lettori che questa guida è aggiornata.
  • Includi la tua frase chiave: Successivamente, questo titolo include la frase chiave di base “come scrivere un articolo per blog” che è esattamente il fulcro di ciò che i potenziali lettori sperano di imparare a fare qui (il che è positivo sia per i motori di ricerca che per il corrispondente intento del lettore).
  • Sperimenta con le parentesi: dopodiché, ho incluso una parte del titolo tra (parentesi) che tende anche a farlo apparire visivamente nella pagina dei risultati di un motore di ricerca.
  • Intrecciare una parola chiave secondaria: infine, ho aggiunto la (importante) frase chiave secondaria “Template gratuito” in questo titolo, che è qualcosa che nessun’altra guida attuale su questo argomento offre ai lettori (uno dei miei vantaggi competitivi con questa guida) e un altro rapido indicatore di ciò che i lettori possono aspettarsi di ottenere leggendo questo articolo.

Come ho già detto, la versione finale di questo titolo non è arrivata fino a quando non ho completamente scritto e modificato questo post.

E guardandolo oggi, è già cambiato un po’ dalla sua versione originale, il che riflette l’ascolto nei confronti del mio pubblico e il monitoraggio di quanti clic ottiene nei risultati di ricerca organici.

Mentre si è tentati di avere chiarezza prima di agire, la verità è che la chiarezza arriva attraverso l’ azione.

Inizia a scrivere e le idee per i titoli man mano che avanzi.

Col passare del tempo, passando dal semplice imparare a scrivere un post sul blog a un posto più comodo come scrittore, i titoli diventeranno anche più naturali per te da creare.

Sfrutta il divario della curiosità.  

Scrivi un titolo irresistibile che stuzzichi cosa c’è nel contenuto senza rivelarlo per intero.

La curiosità è una delle emozioni umane più potenti e maneggiarla in modo efficace è un super poter. 

Il trucco è fornire informazioni sufficienti per spingere le persone a saperne di più, ma non così tanto da non sentirsi obbligate a indagare ulteriormente.

Infine, assicurati di ottimizzarli per la ricerca e i social. 

Questi due canali saranno le principali fonti di traffico per i tuoi contenuti, quindi devi preoccuparti di come verranno letti e interpretati i titoli dei tuoi articoli su queste piattaforme.

  • Il tuo titolo è eccitante da twittare?
  • Si distinguerà nel rumoroso feed di Facebook?
  • Include un’immagine in primo piano su cui le persone faranno clic da Pinterest?

Usare le parole chiave per aumentare le tue possibilità di apparire nei risultati di ricerca è sempre una buona idea (ne parleremo più avanti), ma devi darti tutte le opportunità che puoi per aiutare a progettare un titolo che possa riflettere accuratamente i tuoi contenuti e diventare virale sui social.

3. Aggancia i tuoi lettori dall’inizio

Come scrivere l'introduzione di un articolo

Hai una frase, due al massimo, per invogliare i lettori e portarli a leggere il tuo post sul blog?

Proprio come incontrare qualcuno per la prima volta, le prime impressioni con un articolo sono fondamentali e influenzano la scelta di approfondire o abbandonare la pagina.

Mentre stai imparando a scrivere un articolo per blog, ecco alcune cose da fare e da non fare per creare un’introduzione interessante:

Fare:

  • Usare un linguaggio colorato
  • Iniziare con una statistica sorprendente
  • Iniziare con una citazione
  • Usare il dramma o l’umorismo
  • Sfruttare una formattazione accattivante (come grassetto e corsivo)

Non:

  • Usare un cliché che farà annoiare i lettori ancor prima di inziare.
  • Dichiarare l’ovvio.

La strategia più semplice per creare hook avvincenti è rispondere a chi, cosa, dove, quando e perché il prima possibile.

Ciò può sembrare controintuitivo quando si impara a scrivere un blog post, ma un’altra strategia utile è iniziare prima con la conclusione.

Nell’era dei brevi intervalli di attenzione, le persone si sono stancate di perdere tempo con articoli clickbait che non vanno da nessuna parte, motivo per cui vale la pena investire anche nell’imparare a scrivere più velocemente.

Quindi, invece di tentare di indurre i lettori a consumare un articolo completo prima di raggiungere la risposta che stanno cercando, scegli di imparare a scrivere un articolo che dia loro subito le risposte, quindi usa il resto dei tuoi contenuti per mostrare loro il motivo (e approfondisci per chi è particolarmente coinvolto).

Prima riuscirai a stabilire la rilevanza per il tuo lettore dando loro una solida ragione per credere che troveranno ciò che stanno cercando nel tuo contenuto, più è probabile che approfondiscano il tuo articolo e lo condividano con gli altri.

4. Rispondi alle domande con i tuoi articoli

come scrivere un articolo per blog rich snippet e domande

Google è diventato molto bravo a capire non solo quali argomenti cercano le persone, ma anche a comprendere qual è il loro intento.

Ecco perché oggi è diverso imparare a scrivere un post sul blog. 

Non si tratta più solo di fornire contenuti che corrispondano alle parole e alle frasi utilizzate dalle persone, si tratta di fornire risposte soddisfacenti alle domande, alle sfide e ai problemi dei lettori.

Ciò ha portato a un numero crescente di ricerche a zero clic, risultati che mettono in evidenza snippet in primo piano, annunci a pagamento, mappe e video che rispondono alle query di ricerca senza inviare gli utenti da nessuna parte.

Agli occhi dei motori di ricerca, il tuo blog è passato da una destinazione a una fonte di dati.

Cerca un ristorante e probabilmente troverai un pannello informativo ricco di valutazioni, orari di apertura, posizione e piatti migliori con l’URL effettivo del ristorante nascosto da qualche parte vicino alla parte inferiore dello snippet in primo piano .

E anche se ciò è probabilmente migliore, più facile e più veloce per i ricercatori per trovare le risposte che stanno cercando, è negativo per i blogger (come te) che vogliono controllare l’esperienza per i loro lettori.

Tuttavia, non sono tutte cattive notizie. 

Dopotutto, sei qui per imparare a scrivere un blog post per il modo in cui le persone consumano i contenuti oggi.

L’avvento degli snippet in primo piano e delle knowledge box significa che ci sono anche un sacco di nuove opportunità per essere creativi ed entrarne a far parte, superando così i tuoi concorrenti.

Sono anche un modo fantastico per catturare il crescente boom del traffico di ricerca vocale introdotto da Alexa, Siri, Google Home e Cortana.

Se hai notato nella parte superiore di questa guida su come scrivere un articolo per blog, ho incluso un menu con collegamenti ipertestuali molto chiaro per incoraggiare il posizionamento negli snippet in primo piano.

Come ottimizzare i post del tuo blog per i posizionamenti degli snippet in primo piano (con un menu con collegamenti ipertestuali).

Ricorda che ottenere con successo uno snippet in primo piano per il tuo post del blog richiederà più della semplice implementazione di queste best practice di formattazione, poiché Google tiene conto di una miriade di altri fattori come il numero di backlink di alta qualità dell’articolo, la velocità di caricamento della pagina, la reputazione del tuo sito web (e altro).

Tuttavia, dovresti sempre mirare a ottenere uno snippet in primo piano poiché i vantaggi possono essere immensi. 

Ecco come ottenere uno snippet in primo piano:

  • Scopri esattamente cosa chiedono le persone (osservando i risultati suggeriti su siti come Google e Quora)
  • Rendi queste domande le intestazioni del tuo articolo (utilizzando H1, H2 e H3 appropriati)
  • Crea un menu strutturato con collegamenti ipertestuali nella parte superiore del post utilizzando la stessa formattazione del testo.
  • Collegamento ipertestuale di ciascuna voce di menu alla relativa sotto-intestazione sottostante (per rendere il post facilmente navigabile)
  • Rispondi in modo succinto alle domande più comuni relative a questo termine di ricerca (utilizzando il formato domanda e risposta)

A parte gli ovvi vantaggi di rispondere in modo chiaro alle domande più urgenti dei lettori nei post del tuo blog, farlo con una formattazione intelligente può ricompensarti immensamente.

Imparare a scrivere un articolo ottimizzato per ottenere uno snippet in primo piano può aiutarti a ottenere un sacco di nuovo traffico senza dover investire tanto in altre strategie come la sensibilizzazione dei blogger, l’acquisto di backlink scadenti, il guest blogging, l’advertising per ottenere condivisioni sui social e altre tattiche costose che non ripagano allo stesso modo.

Il punto è che vale la pena sedersi e creare una strategia di blogging avvincente per te e i tuoi obiettivi principali.

Invece di spendere soldi in tattiche economiche per ottenere più traffico, investi nell’imparare a scrivere un articolo che è 10 volte migliore della concorrenza.

Uno degli errori più comuni che vedo nei blog (che in particolare i nuovi blogger commettono) è che vogliono risultati rapidi e sono disposti a provare ogni “trucco” e “hack” esistente. 

Molti nuovi blogger lo faranno, piuttosto che affrontare la fredda e dura verità che per essere degno di attirare il maggior numero di lettori sul tuo blog, dovrai investire nella scrittura di articoli che facciano davvero un lavoro migliore nel risolvere le sfide dei lettori più di qualsiasi altra cosa su Internet.

Ecco perché i migliori consigli sui blog sono spesso così semplici: crea contenuti davvero sorprendenti, spargi la voce e sarai ricompensato per questo.

5. Racconta una storia accattivante

Gli esseri umani raccontano storie da migliaia di anni, e per una buona ragione.

Le storie suscitano emozioni, creano connessioni e sono facili da ricordare

Queste tre ragioni da sole sono la prova che dovrebbe indurti a studiare la creazione di un articolo per blog sfruttando anche elementi di storytelling in modo da fargli percorrere un viaggio e non una semplice lettura (se pur informativa).

Le persone vengono sul tuo blog per divertirsi o informarsi. 

Le storie sono un mezzo che ti consente di intersecare entrambe le motivazioni.

Oltre alla componente di storytelling del tuo articolo ricordati che le persone entrano in contatto con altre persone .

Condividere storie autentiche ti distinguerà dalle migliaia di articoli generici che escono ogni giorno e ti aiuterà a connetterti con il tuo pubblico a un livello molto più profondo. 

L’autore Mark Manson è uno dei migliori esempi da seguire se vuoi imparare a scrivere un articolo contenente storie fantastiche e fa sì che i suoi lettori tornino per saperne di più.

Fino ad oggi, i contenuti più coinvolgenti(di successo) su questo blog sono stati quelli che approfondiscono le mie storie, le sfide e le lezioni apprese durante il mio viaggio come blogger, libero professionista e imprenditore.

Fortunatamente, lo storytelling è stato sempre un mio punto fermo sin da quando ho iniziato a scrivere i miei primi articoli (pur non sapendo di starlo utilizzando), e quella focalizzazione sul tirare fuori la mia esperienza ha creato legami duraturi con i miei lettori.

Ecco un’altra idea divertente con cui giocare…

Scrivere un ottimo articolo per blog può essere come dare vita a uno spettacolo televisivo.

Pensa a ogni anno (o trimestre se sei privo di idee per i tuoi blog post) come una nuova stagione.

Tenendo presente questo quadro di riferimento, ciò ti dà la libertà di pensare ai contenuti del tuo blog in termini di risposta a domande come:

  • Chi sono i personaggi?
  • Quali sono le situazioni?
  • Qual è il climax?
  • Come convincere le persone a sintonizzarsi la prossima settimana?

Non è necessario emulare effettivamente il formato di un programma televisivo, ma avere un tema comune che si intreccia nei post del tuo blog nel tempo aiuterà a unificare i tuoi contenuti e spostare i tuoi lettori lungo un percorso che si tradurrà in una maggiore fedeltà verso il tuo personal brand.

Scopri come scrivere un post sul blog che sfrutti la narrazione e rimarrai memorabile per i tuoi lettori.

Se non sai dove trovare l’ispirazione per le storie da raccontare mentre impari a scrivere un post sul blog che sia più personale e avvincente, inizia con:

  • Le tue esperienze.
  • Le esperienze dei tuoi lettori.
  • Cose che hai letto (come questa).
  • Qualcosa che hai creato da solo.
  • Puoi anche scrivere una storia in collaborazione con i tuoi lettori.

Se vuoi una guida a proposito di ciò, dai un’occhiata al mio elenco di oltre 201 idee per blog post che ti guideranno nella giusta direzione con suggerimenti più chiari e una giusta dose di ispirazione che non guasta mai.

4 caratteristiche di un articolo per blog che racconta una storia accattivante per i tuoi lettori.

Indipendentemente da come arrivi al concept di una storia, ogni grande storia deve avere queste quattro caratteristiche:

  • È semplice: una storia eccessivamente complessa o contorta è difficile sia da ricordare che da scrivere. Mantenere le tue storie semplici aiuterà i tuoi lettori a rimanere coinvolti e permetterà di trasmettere il tuo messaggio in maniera più semplice.
  • È memorabile: a che serve una storia se le persone non la ricordano dopo aver chiuso l’articolo? Le grandi storie devono essere riflesse, ricordate e raccontate. Un linguaggio vivido e situazioni eccitanti possono aiutare a far risaltare la tua storia nella mente del tuo lettore.
  • C’è un conflitto avvincente: il conflitto è ciò che spinge la storia in avanti. Senza conflitti, è difficile essere memorabili e ancor più difficile suscitare le emozioni dei tuoi lettori.
  • Ci sono personaggi incredibili: potresti avere tutti gli elementi giusti ma senza personaggi adorabili (o spregevoli), è improbabile che la tua storia abbia l’impatto che desideri. Dai ai tuoi lettori qualcuno per cui tifare (o prendere in giro e contro cui obiettare).

Uno dei formati di storia più comuni che tutti siamo condizionati ad aspettarci fin dalla più tenera età è il Viaggio dell’Eroe.

Come scrivere un articolo per blog utilizzando il viaggio dell'eroe

Se hai letto o visto Il Signore degli Anelli (o uno dei migliaia di altri libri e film di oggi), allora hai sperimentato il Viaggio dell’Eroe.

Usa il viaggio dell’eroe come modello per scrivere un articolo che racconti storie e farai tornare i tuoi lettori per saperne di più.

6. Rendi gli articoli del tuo blog facilmente scansionabili

Le persone raramente leggono parola per parola sul web .

A meno che non siano estremamente interessati all’argomento, la maggior parte delle persone scansionerà rapidamente un particolare articolo.

Grafico di come creare contenuti che le persone leggeranno
Il comportamento di lettura dovrebbe essere al centro della decisione su come scrivere un articolo sul blog e come dovrebbe essere il layout del tuo blog.

E come ho detto prima, la maggior parte di noi non legge nemmeno completamente i contenuti che condividiamo online, sia attraverso piattaforme di social media, tramite e-mail o passaparola.

Studi di eye-tracking hanno rivelato che la maggior parte delle persone legge circa il 20% del testo su una pagina web. 

La lettura scremata è la nuova normalità, quindi ha senso scrivere i post del tuo blog in un modo che favorisca questo comportamento di consumo, giusto?

In un test di usabilità della ricerca Nielsen, il copywriting scansionabile e oggettivo ha portato a un’usabilità migliore del 124% rispetto a un formato di articolo più tradizionale con blocchi di testo più grandi.

Attenendosi al nostro tema di imparare a scrivere un articolo di blog formattato in modo che i tuoi lettori possano effettivamente consumare il contenuto, ecco alcuni suggerimenti per la creazione di contenuti scansionabili che il tuo pubblico apprezzerà:

  • Mantieni i tuoi paragrafi e le frasi brevi (mira a un massimo di 3-4 righe verticali).
  • Usa parole semplici.
  • Includi elenchi puntati (come questo).
  • Usa i sottotitoli per suddividere i tuoi post in sezioni.
  • Gioca con la formattazione come grassettocorsivo, diverse dimensioni del testo e formati da enfatizzare.
  • Aggiungi alcune virgolette.
  • Utilizzare frequentemente immagini, grafici e tabelle.

Anche se può essere scoraggiante apprendere che le persone non leggeranno ogni parola che scrivi, è una verità che deve essere accolta..

Imparare a scrivere un articolo per blog che sia facilmente scansionabile ti costringerà a concentrarti solo sulle informazioni più critiche che il tuo lettore ha bisogno di conoscere. 

Il mio elenco dei migliori libri sul marketing è un ottimo esempio di creazione di contenuti di lunga durata facilmente scansionabili.

Inoltre, essere in grado di tagliare il superfluo ti renderà uno scrittore più forte ed efficace a lungo termine. 

7. Investi in un design premuroso

Come scrivere un articolo per blog con un design impattante

Gli esseri umani sono creature molto visive, ed è importante tenerlo a mente quando si tratta di imparare a scrivere un post sul blog che catturerà la loro attenzione visiva abbastanza a lungo da fornire un valore significativo ai tuoi lettori.

Più del 50% del nostro cervello viene utilizzato per elaborare informazioni visive, rispetto a solo l’ 8% per il nostro senso del tatto e il 3% per il nostro senso dell’udito .

Nel suo libro In un batter di ciglia, Malcolm Gladwell ha descritto il sistema che il nostro cervello usa per prendere decisioni in una frazione di secondo al di fuori della nostra consapevolezza cosciente, l’Inconscio Adattivo

A causa dell’importanza che il nostro cervello attribuisce all’aspetto delle cose, migliorare l’appeal visivo del tuo blog può aumentare la credibilità, la fiducia e il valore percepito.

Al contrario, quando scrivi un articolo con design poco attraenti, incoerenze o errori visivi, può rapidamente distruggere la fiducia e l’autorità che altrimenti guadagneresti con i lettori.

Un design accurato è fondamentale per mantenere i lettori del tuo blog visivamente coinvolti e divertiti.

Ecco cinque modi comprovati per migliorare l’estetica visiva del tuo blog, in modo che i lettori vorranno restare:

  • Usa molte immagini: foto, illustrazioni, grafici e diagrammi spezzano il testo e rafforzano le tue idee. Quando si tratta di foto, le immagini realistiche funzionano molto meglio delle foto stock scadenti.
  • Usa una formattazione corretta: oltre ad aiutare la SEO del tuo blog, l’uso di intestazioni e altri tag di formattazione fornisce una struttura visiva cruciale per i tuoi contenuti e rende molto più facile seguirli (o scansionarli).
  • Ottimizza il layout: che tu ci creda o no, il layout del blog è estremamente importante. Durante la visualizzazione di contenuti sul Web, le persone tendono a eseguire la scansione secondo uno schema a forma di F. Un design utile può aiutare a prevenire la scansione a forma di F, ma è comunque una buona idea inserire gli elementi critici della pagina lungo il lato superiore e sinistro quando scrivi un articolo per il tuo blog.
  • Aumenta la dimensione del carattere: anche se il testo piccolo può sembrare interessante per alcuni, è difficile da leggere, anche per i lettori più giovani. Dimensioni dei caratteri più grandi possono anche aumentare la velocità di lettura e la comprensione.
  • Usa margini e spaziatura:  i margini, lo spazio vuoto tra il contenuto e i bordi della pagina, possono aiutarti a bilanciare il tuo design e rendere più facile la fruizione dei tuoi contenuti. Includi molto spazio vuoto attorno ai blocchi di testo per renderli più leggibili e meno stressanti visivamente per i tuoi lettori.

Tieni presente che tutto questo dovrebbe essere fatto con un budget limitato.

Invece di assumere un grafico per creare un layout completamente personalizzato per il tuo blog, ti consiglio di utilizzare uno dei migliori temi WordPress come Elementor o OptimizePress che viene fornito con una serie di modelli ben congegnati e ottimizzati per ogni tipologia di dispositivo.

8. Sii autentico nella tua scrittura

Come essere autentici nella scrittura (e creare connessioni con i lettori)

Nell’era odierna di squallidi espedienti di marketing, notizie false e influencer ininfluenti, le persone sono più scettiche che mai.

Pensaci… siamo sommersi da tutti i tipi di messaggi e stiamo migliorando sempre di più nell’allontanarci rapidamente nel momento in cui sentiamo l’odore di qualcosa di sospetto .

Portare una vera autenticità nel modo in cui decidi come scrivere un post sul blog può creare una potente connessione con i tuoi lettori.

Uno studio recente ha rilevato che solo il 48% delle persone negli Stati Uniti si fida dei brand, in calo rispetto al 58% del 2017.

Ciò rende più importante che mai imparare a scrivere articoli che forgino un legame genuino con i tuoi lettori, costruito su una base di fiducia, piuttosto che su tattiche ingannevoli solo per mantenerli sulla pagina abbastanza.

L’autenticità può aiutare il tuo blog a distinguersi e avvantaggerà assolutamente la tua attività in tre modi principali:

  • Aumenta il coinvolgimento: le persone bramano sempre interazioni reali e autentiche. Crea i tuoi contenuti con onestà e cuore: il tuo pubblico sarà sicuro di premiarti con più tempo e attenzione.
  • Eleva il tuo personal brand: i tuoi pensieri e le tue prospettive uniche possono differenziarti dalla concorrenza. Nel tempo, le persone svilupperanno fiducia in te, il che aumenterà la tua influenza nelle loro vite.
  • Costruisce connessioni emotive: lonestà è rinfrescante. Sii trasparente, anche se ti mette in cattiva luce, mostra le tue debolezze o fallimenti e il tuo pubblico sarà attratto dal tuo candore. Aumenterà notevolmente la fiducia.

Non sorprende che alcuni marchi lo stiano davvero facendo.

Patagonia è incentrata sulla creazione di ottimi prodotti senza causare danni inutili all’ambiente.

Donano milioni per cause ambientali, insegnano ai loro clienti come riparare i loro vestiti in modo che debbano comprare meno e persino scoraggiano le persone dall’acquistare i loro prodotti se non ne hanno davvero bisogno.

Questo impegno nei confronti dei loro valori ha permesso loro di guadagnare un livello di fedeltà nei confronti del loro brand che non ha rivali sul mercato.

Esempio di articolo intelligente per blog: campagna Patagonia

Buffer, una società di strumenti di social media, è anche molto nota per la sua autenticità e trasparenza nel modo in cui ha scelto di scrivere sul proprio blog.

Hanno notoriamente scritto delle loro sfide finanziarie e licenziamenti, pubblicato gli stipendi di tutti i loro dipendenti e persino condiviso le cifre delle loro entrate

Questo approccio radicale alla trasparenza ha fatto guadagnare loro una tonnellata di pubblicazioni su autorevoli testate giornalistiche e una base di utenti ampia e appassionata.

Essere radicalmente trasparenti nei post del tuo blog può essere un enorme vantaggio competitivo.

Quindi, come puoi esattamente essere più autentico quando stai imparando a scrivere un post sul blog?

  • Parla come un essere umano: abbandona il gergo aziendale, e inizia a scrivere un post sul blog nel modo in cui parli. Usa frasi brevi e parole semplici per trasmettere grandi idee, ma evita di usare lo slang (o ogni possibile termine del blogging nel tentativo di sembrare credibile), che può distrarre i lettori.
  • Identifica i tuoi valori: cosa rappresenti veramente? Qual è il tuo scopo? Qual è il tuo “perché“? Vivendo in armonia con i tuoi valori e rimanendo autentico al tuo messaggio, sarai in grado di attirare persone che la pensano allo stesso modo e costruirai la tua tribù.
  • Scrivi di questioni che ti interessano davvero:  non cercare di inseguire le tendenze o le mode. Sebbene tu possa vedere risultati a breve termine, le persone saranno in grado di individuare la tua insincerità da un miglio di distanza. Invece, scrivi sui problemi che hanno maggiore rilevanza per te e il tuo pubblico.
  • Prendi posizione: mantenere l’integrità significa difendere ciò che è giusto senza compromessi. Non puoi rendere tutti felici, quindi accetta il fatto che alcune persone non saranno fan quando scrivi un post sul blog con cui non sono d’accordo. A lungo termine, prendere posizione per ciò in cui credi veramente ti farà guadagnare il continuo rispetto e la lealtà del tuo pubblico che si sente come te.
  • Sii trasparente: la maggior parte delle persone è pronta a pubblicizzare le proprie vittorie e i propri successi mantenendo i propri errori e fallimenti lontani dal proprio pubblico. Utilizza l’approccio opposto e apriti al tuo pubblico, alle disavventure e tutto il resto. Sii pronto ad ammettere gli errori, racconta i tuoi fallimenti e condividi la vera verità dietro gli argomenti del tuo settore (come quanto costa davvero aprire un blog).

9. Rendi i tuoi articoli portatili (e ottimizzati per i dispositivi mobili)

L'importanza di post di blog ottimizzati per dispositivi mobili e contenuti portatili

Tutti sanno che i contenuti devono essere visibili su tutti i dispositivi oggi: quella battaglia è stata vinta molto tempo fa.

Ma il design mobile friendly da solo non basta più. 

Devi imparare a scrivere un post sul blog che può essere digerito in più modi rispetto a prima.

Le persone sono costantemente in movimento e il modo in cui consumano le informazioni è in continua evoluzione. 

Ciò significa imparare di nuovo a scrivere un articolo per i modi in cui i lettori vogliono digerire i tuoi contenuti.

I post del tuo blog devono essere portatili per adattarsi a stili di vita diversi, non solo a dispositivi diversi.

Qualcuno potrebbe iniziare a leggere il tuo post su un laptop al lavoro, quindi salire su un autobus per tornare a casa, rendendo più preferibile ascoltare una versione di podcast o guardare un video di te mentre parli dei concetti trattati nel post scritto.

Per adattarsi a questi nuovi comportamenti, è fondamentale suddividere i tuoi contenuti in mezzi diversi in modo che il tuo pubblico possa consumare rapidamente i contenuti in un formato che abbia senso per loro in quel momento, oltre a consentire loro di riprendere facilmente da dove hanno lasciato l’ultima volta.

Fare questo ulteriore passaggio per rendere i tuoi contenuti più accessibili dovrebbe essere visto come un investimento.

Non solo renderà i post del tuo blog più accessibili a un pubblico più ampio, ma dimostrerà anche che riconosci che tutti impariamo in modo diverso e che stai facendo di tutto per fornire contenuti straordinari nel tentativo di risolvere le sfide del lettore in diversi formati.

Questa è la via del futuro quando si tratta di imparare a scrivere un blog post da cui i lettori trarranno vantaggio.

Per iniziare, prova a trasformare i post del tuo blog esistenti in:

La conversione dei tuoi contenuti in diversi formati può anche aiutare le persone con difficoltà (o disabilità) che impediscono loro di leggere, a trarre vantaggio dal tuo blog.

L’accessibilità ai post del tuo blog non è più facoltativa.

Fare ciò che puoi per rendere il tuo lavoro più facile per il divertimento di tutti non è solo la cosa giusta da fare, è anche un bene per gli affari.

Certo, dovrai avere il modello di sito Web giusto, scegliere tra le migliori costruttori di siti Web e creare effettivamente un sito Web reattivo per presentare un blog leggibile, ma l’accessibilità si estende anche all’avere più formati di consumo per i tuoi lettori che potrebbero non essere in grado di leggere fisicamente i tuoi contenuti.

Imparare a scrivere un blog post che può essere facilmente convertito in altri formati è fondamentale.

10. Dai la priorità alla qualità rispetto alla quantità

Come scrivere articoli per blog di alta qualità

Agli albori del blogging, la coerenza era fondamentale.

Scrivere semplicemente articoli con un certo grado di regolarità è stato sufficiente per creare un pubblico e aumentare il traffico.

Sebbene sia ancora importante avere una cadenza di pubblicazione regolare, il mercato dei blog praticamente in ogni categoria è diventato estremamente competitivo e saturo. 

Oggi la qualità batte la quantità ogni giorno della settimana.

Nel 2023, il successo del tuo blog dipende molto più da quanto puoi distinguerti dal mare dei concorrenti. 

Mentre stai determinando come competere al meglio con contenuti di blog di qualità superiore, cerca di rispondere a queste domande:

  • Come puoi usare i tuoi punti di forza, esperienza e interessi per differenziare i tuoi contenuti?
  • Riesci ad adattarti e scrivere regolarmente un articoli lungo il doppio dei tuoi concorrenti?
  • Hai una particolare abilità che può essere sfruttata per rendere i tuoi contenuti più unici?
Trova il tuo vantaggio competitivo e appoggiati ad esso con l’obiettivo di risolvere meglio le sfide dei tuoi lettori.

Se riesci a farlo con successo, allora sarai sulla buona strada per prendere il sopravvento come una vera forza all’interno della tua nicchia.

Uno dei miei maggiori vantaggi competitivi è che posso approfondire molto di più rispetto alla maggior parte del mio settore quando mi siedo per scrivere un articoli.

Quanto dovrebbe essere lungo davvero un post sul blog?

Anche se non esiste una risposta esatta per tutti, i post più lunghi hanno un rendimento migliore nei risultati di ricerca. 

La lunghezza ideale di un articolo per la maggior parte degli argomenti è di 1.500 – 2.500 parole. 

Quante parole sono troppo poche? Ti consiglio di cercare di evitare di andare sotto le 1.000 parole per qualsiasi articolo che desideri classificare bene nella ricerca organica.

Ora, se dai un’occhiata agli articoli qui sul mio blog, vedrai che la maggior parte di essi (inclusa questa guida) sono lunghi ben oltre 5.000 parole. 

Quel livello di profondità ha uno scopo, e poiché non ho paura di evitare di rispondere alle domande, alle preoccupazioni e agli argomenti più piccoli.

Imparare a scrivere un articolo per blog che si distingua davvero richiederà del tempo.

Investire più tempo in ogni articolo che pubblichi sul tuo blog si tradurrà naturalmente nel rilascio di nuovi contenuti con meno frequenza, ma idealmente con una profondità maggiore.

Quando scrivo un articolo sul mio blog, di solito impiego almeno un paio di settimane per terminarlo. 

Questo perché ogni articolo che pubblico passa attraverso un rigoroso processo di ricerca, scrittura, modifica e quindi formattazione con immagini, grafiche personalizzata e così via, tutto prima che venga finalmente pubblicato affinché il mondo lo veda.

Ma è quel livello di cura, profondità e dettaglio che mi ha aiutato a superare la concorrenza nella mia nicchia.

E questo funziona bene non solo per me.

Brian Dean, il maestro della SEO dietro Backlinko, è uno dei massimi esperti mondiali nella creazione di contenuti di alta qualità che si posizionano bene nei motori di ricerca.

Pubblica solo poche volte all’anno, ma ogni pezzo che scrive tende a essere il miglior articolo sull’argomento.

In effetti, una delle sue migliori tattiche SEO è la tecnica del grattacielo

Questo metodo si riduce alla ricerca di un post popolare esistente e al suo miglioramento attraverso contenuti migliorati, design e tipologie di contenuto diverse.

Pubblicare regolarmente è ancora necessario per far crescere e mantenere il tuo pubblico, ma è molto meglio rallentare la cadenza e pubblicare contenuti originali e di alta qualità, piuttosto che pubblicare contenuti scadenti su base giornaliera.

11. Mostra loro i numeri

I vantaggi dell'utilizzo di numeri e cifre nella scrittura di articoli per blog

Come abbiamo detto in precedenza, la maggior parte delle persone è piuttosto stanca dei contenuti ingannevoli.

Chi può biasimarli? La maggior parte di noi è stata ingannata e truffata.

Per far risaltare i tuoi contenuti, mostra i dati a sostegno delle tue affermazioni, aumenta la tua credibilità e illustra i tuoi punti ove possibile. 

Questo è un principio fondamentale da tenere a mente quando si tratta di scrivere un articolo che sia fermamente convincente.

I dati sono enormi fattori di differenziazione che possono aiutare il tuo blog a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca, acquisire backlink e aumentare la tua autorità, influenza e credibilità.

Il primo passo per imparare a scrivere un articolo per blog che si basa su dati credibili è raccogliere i dati stessi.

Alcune delle migliori fonti per rintracciare i dati originali da includere nei post del tuo blog sono:

  • Esperimenti: il primo e più semplice modo per iniziare a raccogliere dati originali è condurre un esperimento. Forma un’ipotesi, escogita un esperimento, riassumi le tue scoperte e confronta le opzioni (come ho fatto nella mia carrellata dei migliori piani di web hosting per blogger). I tuoi esperimenti non devono essere elaborati, basta condividere ciò che stai imparando ed essere trasparenti con i risultati.
  • Osservazioni:  se riesci a trovare qualcosa che puoi misurare o monitorare, hai un’origine dati che aspetta solo di essere analizzata. Decidi per quanto tempo monitorerai la situazione e inserisci i numeri in un foglio di calcolo per una facile analisi.
  • Sondaggi: come abbiamo spiegato nella prima parte di questo articolo, ci sono una varietà di strumenti di blogging gratuiti ed economici che possiamo utilizzare per eseguire sondaggi sul nostro pubblico. Anche se il tuo pubblico è più piccolo, un sondaggio ben congegnato può fornire alcune informazioni impressionanti.
  • Scraping dei dati: uno dei modi più creativi per ottenere dati interessanti e originali è chiamato Scraping. Costruisci un algoritmo o delega lo sviluppo di uno strumento per raccogliere informazioni da siti Web che non sono stati ancora esplorati. Puoi anche semplicemente pubblicare una elenco come il mio articolo sulle statistiche del blogging che scompone i dati che ho ottenuto da dozzine di siti Web diversi, ospitando le informazioni chiave in un unico posto per i miei lettori.
  • Confronti e recensioni: un altro ottimo formato per aiutare i tuoi lettori a prendere una decisione difficile che coinvolge una componente finanziaria, è fornire loro una recensione imparziale dei prodotti e dei servizi più rilevanti nel tuo settore. Alcuni esempi di questo qui sul mio blog, sarebbero attraverso le mie recensioni dei migliori piani di hosting e con contenuti ancora più specifici come la copertura dei migliori piani di hosting economici , opzioni di hosting con fatturazione mensile e una raccolta di opinioni oneste su ServerPlan.

Un altro modo intelligente per utilizzare i dati nei contenuti del tuo blog è dare una nuova svolta alla ricerca esistente fatta da altri.

Questo è un punto di partenza più intelligente che investire un sacco di tempo (e risorse finanziarie) nei tuoi studi.

Ecco due modi intelligenti per sfruttare gli studi esistenti su Internet, in contenuti unici per il tuo blog:

  • Interpretare i dati e offrire una prospettiva originale: elaborare una teoria o un’intuizione unica basata su studi, guide e rapporti. Disegna connessioni tra due diverse fonti di dati o identifica schemi che sono passati inosservati. Anche se i dati potrebbero non essere originali, il pensiero lo sarà.
  • Rendi i dati più facili da consumare e condividere: trasforma gli studi di difficile lettura in grafici accattivanti, infografiche e immagini incorporabili. Compila un elenco puntato dei fatti o dei dati più impressionanti su un argomento.

Considerazioni finali: come scrivere un articolo per blog che catturerà i tuoi lettori

Mentre la competizione per i clic aumenta ogni anno e il traffico organico di Google continua a ridursi, ci sono ancora nuove incredibili opportunità per espandere la tua copertura e creare un pubblico.

Ma quella maggiore concorrenza non significa che devi gettare la spugna sulle tue ambizioni di diventare un blogger professionista.

Il livello di ciò che costituisce contenuto trasformativo continua ad essere alzato e questa è la tua chiamata per essere all’altezza dell’occasione come blogger.

Per scrivere un post sul blog in grado di resistere alla prova del tempo (e posizionarsi in alto nei risultati di ricerca organici), sarà necessario un crescente investimento di tempo da parte tua. 

Ora, sta a te determinare se quel lavoro ne vale davvero la pena. 

Se me lo chiedi… lo è sicuramente.

Seguendo questi passaggi, imparerai come scrivere per un blog che è pronto per essere un passo avanto agli altri.

Per un’analisi più approfondita di come attirare più lettori verso i tuoi contenuti, leggi la mia guida definitiva su come indirizzare il traffico verso il tuo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri i miei servizi!

Dove imprenditori, freelance, creators e influencer trovano la soluzione alle proprie esigenze.

 

Ti accompagno nella creazione, lo sviluppo e la crescita del tuo business.

Dalla consulenza di web marketing strategico e operativo, allo sviluppo di siti web ed eCommerce.